Indirizzo: Via Velletri, 39 - Roma
Sito web: http://www.marzapaneroma.com
Prezzi: 40-50 €
Condividi:   

Sommario

Roma – Marzapane dolce&cucina

gennaio 2014 - - Lazio Ristoranti

Marzapane è un locale romano di cui negli ultimi mesi si è parlato molto: i gestori e Alba Esteve Ruiz, “cuoca emergente dell’anno”, posseggono “la formula che mette tutti d’accordo”. Metterebbe, anzi, perché a noi ha fatto un’altra impressione. Il locale, con cucina a vista e aspiratore poco efficiente, può ospitare una ventina di clienti, ma se in quattro si ordinano cose diverse (il menu conta 12 piatti, tra antipasti, primi e secondi) si riceve la precisazione-deterrente che “allora c’è molto da aspettare”. E francamente si è aspettato già a lungo per ordinare. Quando arrivano i piatti, bisogna poi attendere la sorella del ragazzo che li ha portati, perché illustri cosa si sta per mangiare. Siccome l’acustica è infernale, si finge di aver sentito e finalmente ci si butta. Arrivati al dolce, il fratello sparecchia ma non porta via i resti di pane e grissini. Chissà perché. Quanto ai piatti sono mediamente troppo sapidi e un po’ confusionari. Le linguine con polvere di camomilla, cedro e vongole veraci (sabbiose) fanno rimpiangere le normalissime linguine alle vongole servite in gran parte dei ristoranti tradizionali della città. Le polpette di bollito con verza e salsa BBQ sono filacciose e troppo asciutte: si fatica a mandarle giù. Altri piatti schieranoun eccesso di ingredienti, e due minuti dopo averli mangiati non ricordi più nulla. Le cose più riuscite: il pane, i grissini, e il maialino con crema di rapa rossa, radicchio, scalogno e lamponi. Niente tovaglia, posate piccole, per mani da bambino. Forse, se fosse sotto casa, se non ci fosse bisogno di chiamare giorni prima per trovare posto, se si diventasse amici di cucinieri e gestori, ci si potrebbe affezionare. Conto sui 40/45 euro.