Condividi:   

Sommario

Viaggio nel Chianti

ottobre 2014 - Io Donna - Corriere della Sera - Storie

Nella seconda metà del Novecento, il canone del “viaggio in Italia” di gentiluomini e gentildonne del Nord Europa divenne la gita in Chianti. Se nei due secoli precedenti questa tappa della crescita interiore si svolgeva tra Roma, Napoli, Pompei e la Sicilia, in tempi più recenti si è spostata tra Firenze e Siena, con eventuale acquisto di tenuta. Il neologismo Chiantishire si fa risalire agli anni ’80: è un appellativo sentito così tante volte, che forse a un certo punto abbiamo pensato di lasciare quella passione agli inglesi, indirizzandoci verso luoghi più esotici. Ma adesso è giunto il momento di tornare a casa, alla radice di quella civiltà del paesaggio agrario che appartiene allo spirito degli italiani.

Nel Chianti troviamo in splendido stato di conservazione il colmo del pittoresco italiano, fatto di bellezza della natura unita a bellezza secolare dell’intervento umano. Un luogo che riesce a essere dell’anima, della storia dell’arte e persino di quella economica, come ben raccontato nel celebre saggio Storia del paesaggio agrario italiano di Emilio Sereni. Vi basterà un fine settimana intenso per una gita nel territorio del Chianti Classico, attorcigliandovi su e giù per i suoi 70mila ettari di colline, 10 dei quali coltivati a vite. Tornerete a casa col rimpianto di non essere riusciti a visitare tutto quello che desideravate vedere – che è poi una delle sensazioni di rientro più belle che ci siano.

Il Chianti della provincia di Firenze è più antropizzato, mentre quello di Siena è più boscoso e selvatico. Scendendo da Firenze prendete la Chiantigiana, che da Strada in Chianti passa da Greve e raggiunge Panzano. Da lì partono due strade che vanno entrambe percorse. Iniziate magari imboccando quella per Castellina, procedete per Fonterutoli (dove si trova la necropoli etrusca del Poggino), e se amate le strade bianche prendetevi il tempo di percorrere, magari a piedi o in bicicletta, il tratto che da Fonterutoli giunge al magnifico borgo di Vagliagli. Va detto che tutto il Chianti è attraversato da belle e ben tenute strade bianche, che contribuiscono a rendere la zona il paradiso del ciclista. Non per niente l’Eroica, la famosa competizione su bici d’epoca si svolge proprio qui, così come l’Ecomaratona del Chianti con le sue varie declinazioni anche per non professionisti. Se avete abbandonato la macchina per la passeggiata, tornate a prenderla a Fonterutoli, proseguite per Quercegrossa e approdate infine a Siena, senza però concludere lì il tragitto, perché quella è un’altra gita, magari il prossimo week end.

Tornate a Panzano e prendete la seconda imperdibile direzione, quella per Lucarelli e Radda in Chianti. Da lì, in direzione di Castelnuovo Berardenga ci si addentra nel Chianti più selvatico. Passate da Lecchi, da Monti, e raggiungete il toccante borgo di San Gusmè, antico villaggio fortificato dalle strade in miniatura. Tutti questi ghirigori panoramici finiranno inevitabilmente per predisporvi alla ricongiunzione con la natura e con il genere di vita che la maggior parte di noi ha abbandonato, inseguendo non si sa bene cosa. Capirete gli inglesi e tutti gli altri venuti dopo, e sognerete la vostra porzione di Chiantishire. Un ultimo consiglio: la strada più suggestiva è il tratto tortuoso che da San Donato in Poggio va verso Castellina in Chianti, dove il camminamento medievale di Via delle Volte richiede una sosta.

Alberghi e locande

 

Inaugurato da poco, spettacolare balcone su valli, vigneti e oliveti del Chianti

AGRITURISMO CASTELLO LA LECCIA

Località La Leccia

Castellina in Chianti (SI)

tel. 0577 743148

www.castellolaleccia.com

 

Nel cuore di un borgo tra le colline, ci si arriva dopo una strada sterrata. L’isolamento nella bellezza che tutti bramiamo, almeno per un po’.

RELAIS RISERVA DI FIZZANO

Località Fizzano

Castellina in Chianti (SI)

tel. 0577 7371

www.riservadifizzano.com

 

Un altro borgo suggestivo medievale, con appartamenti molto curati in una casa colonica

CASTELLO DI VOLPAIA – Appartamenti e ville

Località Volpaia

Radda in Chianti (SI)

0577 738066

www.castellodivolpaia.com

 

 

 

Ristoranti, trattorie, bar

 

Tutto il peso della storia: qui c’è l’origine di un vino che ha fatto grande l’Italia, qui c’è la storia di una grande famiglia aristocratica toscana, i Ricasoli. Visita al castello e ristorante di servizio, con cucina tradizionale

OSTERIA DEL CASTELLO

Presso lo storico Castello di Brolio

Loc. Madonna a Brolio

Gaiole in Chianti (SI)

tel. 0577 730290

www.ricasoli.it/osteria

 

Un’altra azienda del Chianti Classico nel borgo di Castellina: cucina classica e una bella enoteca

OSTERIA DI FONTERUTOLI

Via Puccini 4

Loc. Fonterutoli

Castellina in Chianti (SI)

tel. 0577 741125

www.fonterutoli.com/osteria-ita

 

Dario Cecchini è la star dei macellai italiani, su cui si sono scritti libri e girati metri di pellicola: oltre alla macelleria ha due ristoranti: Solo Ciccia dove serve tutti i tagli del bue meno le bistecche e l’Officina della Bistecca.

SOLO CICCIA e OFFICINA DELLA BISTECCA

via XX luglio

Panzano in Chianti (FI)

tel. 055 852176

www.dariocecchini.com

 

 

Cantine

 

Eccellenti declinazioni sul tema del Chianti Classico, spettacolari installazioni site specific di artisti contemporanei, degustazioni e un nuovo ristorante in un antico borgo

CASTELLO DI AMA

Località Ama

Gaiole in Chianti (SI)

tel. 0577 746031

www.castellodiama.com

 

La nuova cantina di cui tutti parlano nel regno di Piero Antinori, protagonista del nuovo corso del vino italiano

ANTINORI AL BARGINO

via Cassia per Siena 133

San Casciano Val di Pesa (FI)

tel. 055 2359720

www.antinorichianticlassico.it

 

Paula Cook produttrice emergente di Chianti Classico, arriva dal Canada, secondo mercato mondiale del Chianti

LE MICCINE

Strada Traversa Chiantigiana

Gaiole in Chianti (SI)

tel. 0577 749 526

www.lemiccine.com

 

L’azienda di Angela Fronti, che con passione filologica propone il Chianti Classico più verace

ISTINE

Via Roma, 11

Radda in Chianti (SI)

tel. 0577733684

www.istine.it

 

 

Negozi e attività artigianali

 

Scarpe su misura anche per i piedi più difficili, borse, lampade, abbigliamento. Il negozio e il laboratorio di un artigiano-artista.

CARLO FAGIANI

via Giovanni da Verrazzano 17

Panzano (FI)

tel. 055 852239

www.carlofagiani.com

 

Il primo allevamento di capre da cashmere, divenuto centro di riproduzione e selezione genetica della Capra Cashmere italiana. Maglieria e accessori in fibre naturali. Sciarpe very chic.

CHIANTI CASHMERE

Azienda agricola La Penisola

Radda in Chianti

tel. 0577 738080

www.cashmeregoatfarm.com

 

 

Formaggi caprini da agricoltura biologica, prodotti in modo artigianale con latte crudo. Degustazioni e cene nell’affasciante fattoria di due giovani produttrici.

PODERE LE FORNACI

Via Citille 74

Greve in Chianti (FI)

tel. 055 8546010

www.poderelefornaci.it.

 

Olio Dop Chianti Classico e produzione di zafferano

PRUNETI

San Polo in Chianti (FI)

tel. 055 8555091

www.pruneti.it

 

Per tornare a casa col baule pieno di finocchiona, salame classico, prosciutto toscano, guanciale, rigatino, capocollo, fiorentine sotto vuoto di uno dei macellai più antichi e rinomati d’Italia

ANTICA MACELLERIA FALORNI

piazza Matteotti 71

Greve in Chianti (FI)

tel 055 854363

www.falorni.it

 

 

Infine la CASA DEL CHIANTI CLASSICO, nell’ex convento di Santa Maria al Prato del XVIII secolo, che ospita degustazioni, corsi, concerti, cene. Con enoteca, vendita olio dop e negozio.

via del Convento 1

Radda in Chianti (SI)

tel. +39 0577 738278

www.thehouseofchianticlassico.it.

www.chianticlassico.com

Alcune immagini e testi di questo sito sono coperti da copyright e ne è proibito qualsiasi utilizzo salvo esplicito consenso scritto.