Cerca...

Autore:
Titolo:
Editore:
Anno di pubblicazione:
Prezzo:

Sommario

Treni e Hugo Pratt, Ferrari e Trinoro

Aprile 2021 - HUB - Corriere del Ticino - Recensioni I miei articoli

Book cellar. Accostamenti di vini e libri

Un tempo si attraversavano i cieli con festoso slancio modernista, cosicché i ricchi gauedenti, pur usando voli di linea, venivano definiti “jet set”. Questo accadeva prima della stagione dei defatiganti controlli aeroportuali antiterrorismo, prima del trattamento da pacco postale delle compagnie low cost, prima della pandemia. Tuttavia, c’erano persone come me che, persino nell’âge d’or dell’aviazione civile, sognavano treni: l’Orient Express, la Transiberiana, il Blue Train, il Rocky Mountaineer, senza dimenticare il Glacier Express. A un certo punto, scovai anche il canale Bahn TV, che trasmetteva treni tedeschi in viaggio attraverso boschi, pianure e stazioni, senza mai una parola. Solo paesaggi e fischi del locomotore. È appena uscito La storia prende il treno di Sophie Dubois-Collet: per gli amanti del comparto ferroviario questo libro è una cornucopia di aneddoti, avventure, personaggi, citazioni letterarie e cinematografiche. Ideale compagna di lettura è una bottiglia di Ferrari Perlé nero 2012, un Blanc de Noirs di Pinot Nero di montagna extra brut, sapido, pungente, agrumato, perfetto da sorseggiare sognando di essere in treno e alternare la lettura agli sguardi fuori dal finestrino.

Sempre in tema di viaggi, ecco la vita di Hugo Pratt, che in realtà si chiamava Ugo Prat. Il creatore di Corto Maltese, un italiano divenuto di successo in Francia – che è poi la patria dei disegnatori di graphic novel -, ebbe una vita avventurosa, da cui germogliò quella irripetibile del suo personaggio. Venezia, l’Abissinia, il Sudamerica… Thierry Thomas, racconta l’uomo e l’opera con tono appassionato, con ricchezza di illustrazioni e dettagli anche tecnici sull’evoluzione delle tavole. La vita è un segno è una biografia irresistibile, da leggere abbinandola a una bottiglia di Le Cupole Tenuta di Trinoro. Un rosso di assemblaggio, in stile toscano senza però essere un Supertuscan (ormai sinonimo di prezzo elevato). Un vino morbido e fresco, dal profumo di frutta rossa matura, vinificato alla maniera elegante e armonica di Andrea Franchetti. In una strip di Corto Maltese, il protagonista incontra in Dancalia il barone esploratore Raimondo Franchetti, prozio del produttore di Le Cupole. Non resta che rinnovare quell’incontro, leggendo e sorseggiando.

instagram default popup image round
Follow Me
502k 100k 3 month ago
Share